Pasticceria Gelsomina apre il secondo punto vendita milanese

La seconda Gelsomina apre in Via Fiamma a Milano. E così raddoppia il locale icona della grande tradizione del Sud Italia che ha portato il maritozzo alla ribalta nazionale e ha rivoluzionato la tradizionale pasticceria

IL FORMAT

Ha inaugurato giovedì 3 settembre la seconda Gelsomina che dall’apertura del primo locale nel novembre 2018 ha segnato una nuova era nella pasticceria milanese. Fin da subito è diventata una location unica che si è saputa distinguere nella città meneghina, dove poter anche respirare la più genuina e calda atmosfera del sud Italia. I suoi laboratori realizzano tutta la pasticceria più buona e di qualità attingendo a ricette storiche e di famiglia, specialità regionali dolce e salate. La prima di tante scommesse vinte è stata quella del golosissimo maritozzo, fino ad allora introvabile nel capoluogo lombardo e oggi portato alla grande ribalta. Ma sono anche le piastrelle maioliche originali, le piante rigogliose, il personale di sala e di cucina sedie e tavoli fatti a mano da artigiani, a rendere Gelsomina un vero e proprio “giardino sognante”.

IL NUOVO INDIRIZZO

Da questo settembre Gelsomina raggiunge Piazza Santa Maria del Suffragio, aprendosi finalmente a tutta la zona est della città. Lo fa con dolci goduriosi, ricette e chicche regionali mai assaggiate prima. Una location inserita all’interno di una zona rifiorita di Milano, dove la ristorazione si sta sviluppando in maniera nuova e vivace. Dietro le quinte come sempre il duo imprenditoriale Ilaria Puddu e Stefano Saturnino. Dopo l’apertura di Crocca lo scorso luglio, il loro nuovo progetto di pizzeria, non si fermano e continuano con una visione imprenditoriale sempre più vincente.

L’OFFERTA

A capo del team da Maggio 2020, l’Executive Pastry Chef Paola Bertolli, giovane pasticcera con alle spalle esperienze di successo come Palazzo Parigi, Pavé e Martesana. Ogni giorno si dedica a ricercare e scovare nella cultura culinaria italiana materie prime, lavorazioni e specialità uniche e poco conosciute a Milano come l’introvabile marmellata di gelsi neri o le Busiate – direttamente da un pastificio di Trapani – con pesto siciliano. Fin dal primo mattino Gelsomina offre le sfoglie e i lievitati generosamente farciti, o le brioche siciliane con il tuppo. Si può scegliere anche la colazione salata, tutti i giorni fino alle 16. La pasticceria stupisce poi sempre per le monoporzioni e i pasticcini curatissimi. Ci sono le frolle con il frangipane e la frutta fresca come quella con crema pasticcera Gelsomina, i cannoncini, i bignè e tanti altri dolci golosissimi.

IL TEAM

Al team “storico” di Gelsomina composto da Ilaria Puddu, Stefano Saturnino e Giovanni Arbellini, per questa nuova avventura si aggiungono due soci operativi che fanno parte della grande squadra dai tempi di Panini Durini. Sono Giuseppe Gallello e Alessandro Sanso, entrambi dipendenti e oggi soci operativi che si occuperanno della gestione interna dei due Gelsomina. La visione imprenditoriale della famiglia Marghe, Giolina, Pizzium, Gelsomina, Crocca, si conferma meritocratica puntando ad una crescita e un coinvolgimento sempre più importante dei suoi dipendenti. “Vogliamo un ambiente di lavoro stimolante, che faccia crescere il team sotto ogni punto di vista, convinti che essere parte di qualcosa, in tutti i sensi, cambi anche l’approccio al lavoro” dice Ilaria Puddu.

© Riproduzione Riservata
Related Posts