Aromi alcolici: settore stabile ma in salute

Quello degli aromi alcolici è un settore maturo, dove non ci sono particolari entusiasmi nelle vendite. Si conferma tuttavia un comparto stabile, dove i player registrano crescite e la ricerca non si ferma

Gli aromi alcolici sono prodotti il cui impiego in pasticceria è ormai storico e consolidato. L’offerta delle aziende è estremamente completa e copre tutti i segmenti, dagli aromi 70° alle bagne a bassa gradazione, per arrivare a quelle senz’alcool.

Nonostante sia un mercato maturo e stabile in termini di vendite l’innovazione nel settore continua, non tanto sulle ricettazioni, quanto su processi produttivi e tecnologie volte ad assicurare la migliore qualità del prodotto.

Un trend che si mantiene costantemente positivo è quello dell’alcool free, che continua a crescere da alcuni anni a questa parte. Purtroppo c’è ancora diffidenza nei confronti del prodotto alcolico, anche se i vantaggi dati dal suo utilizzo iniziano a essere maggiormente compresi.

Anche le bagne a bassa gradazione pronte all’uso regalano performance interessanti, soprattutto in aree particolari del territorio e per specialità locali. Gli aromi al rum restano i best seller indiscussi del settore.

Denominatore comune a tutti i player è la ricerca della qualità: i professionisti sono sempre più competenti e sono in grado di riconoscere l’eccellenza sul mercato. Le aziende dal canto loro sono alla costante ricerca di materie prime eccellenti, da lavorare con processi il più possibile naturali, per assicurare intensità aromatica, resa e persistenza.

© Riproduzione Riservata
Related Posts