Luigi Biasetto e il dopo Padova

A fine 2019 il Maestro Luigi Biasetto ha aperto un nuovo punto vendita a Udine, il primo dopo la storica pasticceria padovana. Ma ha in programma una nuova location anche per il 2020.

Luigi Biasetto e la sua premiatissima pasticceria di Padova arrivano con importanti novità. Varcata e festeggiata la soglia dei 20 anni di apertura (nel 2018) si prospettano infatti nuove aperture per questa raffinata pasticceria che racconta anche la storia di un’attività familiare di successo portata avanti insieme al fratello e alla moglie.

A proposito di nuove aperture il Maestro ha aperto la sua prima insegna oltre a quella padovana a fine 2019. La città scelta? Udine, dove poco prima di Natale ha inaugurato Biasetto Sweet time everywhere. La location si trova in un edificio dell’imprenditore Andrea Paduan, che ha voluto proprio Biasetto per una nuova collaborazione. Paduan ha infatti aperto nello stesso edificio un bed and breakfast da sei camere. Come coniugare i due mondi? Chiaramente con il momento della colazione. Chi pernotterà nella struttura può infatti scendere per consumare la prima colazione direttamente in pasticceria. E che pasticceria: porta la colazione sicuramente ad un livello superiore.

Attualmente l’insegna è operativa quotidianamente con una proposta sia dolce che salata. Cosa si trova? Croissant e viennoiserie, biscotti, macaron, monoporzioni, torte e un’importante scelta di cioccolatini. Per la parte salata disponibili invece tramezzini, arancini, toast. Prossima novità è il gelato, che con l’arrivo dell’estate andrà a completare offerta e referenze. La pasticceria vera e propria partirà dalla particolare interpretazione, in stile Biasetto, di dolci regionali come la Gubana, che verrà proposta con frutta secca e impasto a lievitazione naturale.

E dopo l’avventura di Udine? Per il 2020 si parla di Milano. Rimaniamo sintonizzati.

© Riproduzione Riservata
Related Posts