Olimpiadi della pizza: è giapponese la verace napoletana

Le Olimpiadi della Pizza che si sono concluse a Napoli il 10 luglio hanno visto trionfare un giapponese nella categoria Verace Pizza Napoletana

E se la verace pizza napoletana fosse giapponese? Non ci sarebbe da stupirsi, dato che è proprio un giapponese ad aver vinto in questa categoria alle Olimpiadi della pizza, che si sono concluse il 10 luglio a Napoli. Il 2019 è stato anche l’anno in cui si è aggiornato il disciplinare, proprio in materia di pizza verace napoletana, e la competizione ha portato alla luce come questo alimento, ormai di produzione mondiale anche ad alti livelli, sia sempre più privo di confini, pur rimanendo all’interno di canoni precisi e ben dettati.

Confronto, sana competizione, voglia di farsi notare e di emergere e soprattutto orgoglio nazionale. Il medagliere ha visto infatti trionfare sia l’Italia (con tre medaglie) che il Giappone, anche nelle altre due categorie, quelle dedicate alla pizza gourmet e alla Mastunicola, la ricetta di pizza più antica di tutte, esclusivamente a base di sugna.

Il gradino più alto del podio è andato dunque a Hiroki Nishimoto per quella verace. “Un testa a testa appassionante, risolto al foto-finish” come ha dichiarato Antonio Pace, presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, organizzatrice dell’evento.

La manifestazione si è tenuta sulla collina di Napoli, non distante dal Real Bosco di Capodimonte, nella sede dell’associazione. I numeri sono stati da capogiro: 150 partecipanti per 20 nazioni in gara. Le pizze che sono state preparate sono state poi presentate alle sei diverse giurie di esperti ed in forma anonima. In loco un giudice di forno e diversi assaggiatori.

IL MEDAGLIERE

Vera Pizza Napoletana
1          Hiroki Nishimoto (Giappone)
2          Francesco De Simone (Italia)
3          Akiyo Okabayashi (Giappone)
3          Ahmed Zakzouk (Egitto)

Mastunicola
1          Salvatore De Rinaldi (Italia)
2          Luca Di Massa (Italia)
2          Umberto Mauriello (Italia)
3          Vincenzo Esposito (Italia)

Gourmet
1          Fabio Buttaci (Italia)
2          Daffinito Roberto (Italia)
3          Seesaed Thanwa (Thailandia)

Pizza Fritta
1          Antimo Verde (Australia)
2          Isabella De Cham (Italia)
3          Gennaro Langella (Italia)

Pizza senza Glutine
1          Hikaru Nakanishi (Giappone)
2          Vittorio Boni (Italia)
3          Umberto Mauriello (Italia)

Under 35
1          Michele Cuomo (Italia)
2          Angelo Della Marca (Italia)
3          Michele D’Amelio (Italia)
3          Hiroshi Hayashi (Giappone)
 


© Riproduzione Riservata
Related Posts