Agugiaro & Figna al Salone del Gusto 2016

L’azienda veneto-emiliana Agugiaro&Figna, importante polo molitorio attivo dal XV secolo, partecipa al Salone del Gusto 2016 di Torino insieme all’Osteria Plip di Venezia

La farina rappresenta per A&G l’elemento cardine attraverso il quale raccontare e tramandare saperi, valori e tradizioni pluricentenarie. Grazie alla continua ricerca agroalimentare, l’azienda è riuscita a dar vita a un prodotto di eccellenza, assolutamente naturale e privo di qualsiasi additivo. La riscoperta e rivalutazione dei grani antichi, e quindi il rispetto della biodiversità, è un altro perno attorno al quale ruota la filosofia aziendale.

La linea A&F Alta Cucina&Farine, presentata per la prima volta al Salone del Gusto 2016, è proprio la farina creata ad hoc per gli operatori del settore con lo scopo di aiutarli a portare in tavola il buono, pulito e giusto, senza nulla togliere al gusto e alla fragranza, attraverso pasta, fritture e prodotti di panificazione.

Agugiaro&Figna, che è anche Official Partner della presentazione della guida Osterie d’Italia 2017, ha presidiato alla consegna di un primo importante riconoscimento assegnato alla Trattoria Ai Due Platani, di Coloreto (PR), che ha saputo distinguersi nella lavorazione della pasta fresca.

Lo stand della vivace Osteria Plip by Agugiaro&Figna, all’interno dell’area mercato del parco Valentino, propone un viaggio nei sapori regionali di Piemonte, Emilia e Sicilia, attraverso la rielaborazione degli ingredienti più rappresentativi delle tre regioni, in tre panini. Il panino piemontese, dal pane morbido e delicato, contiene tartare di manzo, tartufo nero estivo, stracciatella di burrata, valeriana e aceto di birra 32 via dei birrai. Svizzera di macinato misto e salsiccia, crema di parmigiano, pelati e trito di sedano, carota e cipolla, tra due fette di pane al germe di grano sono i componenti del panino emiliano che vuole richiamare il classico ragù della tradizione modenese. Il terzo panino rimanda invece al più celebre sugo della Sicilia, ovvero la Norma, con melanzane pastellate, pomodorini confit, ricotta salata e maionese al basilico in un pane ai cereali e semi.

La Pasticceria Giotto del Carcere di Padova, che a sua volta collabora con Agugiaro&Figna, propone infine una straordinaria Veneziana come dessert.

storie-farina

 

© Riproduzione Riservata
Related Posts