ALMA investe sul futuro dei suoi diplomati

Secondo lo studio “Help Wanted: Projections of Jobs and Education Requirements through 2018” dell’US Bureau of Labor Statistics la figura professionale destinata a essere più richiesta tra il 2012 e il 2018 è quella del cuoco e i dati di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, confermano questo trend:  a distanza di un mese dal conseguimento del diploma, il 90% circa degli allievi del Corso Superiore di Cucina Italiana ottiene un lavoro inerente il proprio percorso formativo. E il prestigioso istituto di Colorno (Parma) non è certo indifferente al futuro dei suoi diplomati, anzi, continua a investire su di loro con progetti sviluppati proprio per agevolarne l’ingresso nel mondo del lavoro. Così, dopo ALMalink – il portale web nato nel 2012 per mettere in relazione gli oltre mille diplomati Alma con le aziende – ALMA ha deciso di mettere a disposizione dei propri diplomati un ulteriore strumento, scaturito dal recente accodo con il Gruppo Obiettivo Lavoro, leader nel settore hotel e resort, che offre quotidianamente alla ristorazione italiana e alle grandi catene alberghiere internazionali l’intera gamma dei profili professionali nell’ambito dei servizi alberghieri e ristorativi. Un dato su tutti: nel 2012, Il Gruppo ha avviato al lavoro 89.543 persone. L’accordo rafforza e amplia le opportunità per i ragazzi della scuola, anche a livello internazionale, con una rete che opera in Italia, nei principali paesi europei, in Canada, Stati Uniti, Nord Africa, Sudafrica, Medio Oriente, India, Cina e Australia; offre inoltre ai diplomati ALMA ulteriori strumenti per acquisire una conoscenza approfondita del mercato del lavoro e una formazione relativa alla ricerca attiva di un impiego.
«Questa partenrship – ha dichiarato il presidente di Obiettivo Lavoro Alessandro Ramazza – consente al Gruppo di proporre ai propri clienti e a tutto il settore del turismo e della ristorazione i profili più adatti e qualificati, e offre ad ALMA la possibilità di utilizzare la nostra rete italiana e internazionale, i nostri strumenti e competenze per moltiplicare le possibilità di occupazione dei propri diplomati».
«La  preparazione  professionale che ci impegniamo a dare ai nostri studenti – ha spiegato l’amministratore delegato di ALMA Riccardo Carelli – non ha come fine unico il conseguimento  di  un diploma,  ma anche, e soprattutto, la conquista di un lavoro il più possibile adeguato alle richieste dei mercati italiani e internazionali e alle caratteristiche degli studenti. L’accordo con il Gruppo Obiettivo Lavoro è un altro passo importante su questo  percorso».

© Riproduzione Riservata
Related Posts