Gli Artigiani del Dolce: Pasticceria Barberini

Viaggio in Italia alla ricerca degli Artigiani Del Dolce con Eurovo Service. Quinto appuntamento nel cuore di Testaccio a Roma e più precisamente nella storica Pasticceria Barberini, dove il pastry chef Alessandro Tiscione e il titolare Paolo Rosmarino ci illustrano cosa significa essere apprezzati e riconosciuti sia per l'offerta tradizionale di pasticceria, che per quella più contemporanea e innovativa.
Gli Artigiani del Dolce: Pasticceria Barberini

ALESSANDRO TISCIONE

“Per me pasticceria significa arte, significa fantasia e significa libertà. Ma prima di tutto ci deve essere bontà”, spiega Alessandro Tiscione. “Bisogna lavorare con ingredienti di qualità, tecniche sempre nuove e aggiornarsi, per offrire sempre il prodotto migliore possibile al cliente, dal gusto all’estetica”. Continua poi: “Sono figlio d’arte, mio padre è chef e la mia esperienza è partita dapprima in cucina. In pasticceria sono più libero di creare e dare cita a qualcosa di nuovo”.

LA COLLABORAZIONE CON LA PASTICCERIA BARBERINI

Il titolare Paolo Rosmarino a proposito della collaborazione con Tiscione: “Noi conoscevamo il suo nome, lui conosceva la nostra storia e cercava una pasticceria emergente. Ecco svelato l’inizio del nostro percorso”. Pasticceria Barberini nasce nel 1925 da una latteria che dava materie prime al quartiere: oggi siamo un’azienda formata da un team giovane sempre alla ricerca di prodotti nuovi. Non tralasciamo però mai la tradizione italiana, che va tutelata. Se non si conosce la tradizione non può esserci innovazione. Come progetti futuri pensiamo ad un nuovo punto vendita, magari Milano o Londra”.

FILOSOFIA E OBIETTIVI

“La nostra pasticceria è un punto di riferimento per il quartiere di Testaccio, ma abbiamo clienti che ci raggiungono da tutta Roma”, spiega Tiscione. “Tra le proposte viennoiserie, dolci di frolla, di sfoglia, mignon, monoporzioni e torte moderne. Per l’estate abbiamo la linea di gelati e sorbetti, mentre per l’inverno abbiamo anche torte da forno, panettoni e pandori”.

“La mia filosofia si basa su su pochi e fondamentali fattori: materia prima, tecnica, sviluppo e decorazioni minimal. Tra le nostre specialità la pasticceria contemporanea”. Conclude così Alessandro Tiscione:  “Per me la soddisfazione più grande è vedere alla sera la vetrina nuova. E la mia passione è la pasticceria artistica legata al ondo del cioccolato e dello zucchero. Mentre il mio sogno è diventare Campione del Mondo di Pasticceria. Il mio maestro, Emmanuele Forcone, lo è stato, e vorrei anche io raggiungere questo traguardo”.

© Riproduzione Riservata