Torte nuziali: i trend del 2021

Il vero trend del settore delle torte da matrimonio è che non ci sono trend. Ogni progetto è unico, perché nasce dal desiderio degli sposi e dalla sensibilità, dallo stile e dalle capacità tecniche dei cake designer

Approcci tutti diversi e tutti egualmente validi, con alcuni punti di contatto, primo fra tutti il gusto, adatto ai palati italiani, e la qualità delle materie prime. Poi, naturalmente, tecnica impeccabile e, non da ultimo, un servizio curato nei minimi dettagli, dall’allestimento della sweet table al taglio, porzionatura e servizio del dolce.

Abbiamo chiesto a quattro professionisti di raccontarci la loro visione della torta nuziale.

FRANCESCO MOLON, AGRIPASTICCERIA DOLCEMENTE CONTORTA DI PAVONE CANAVESE

Ho scelto di realizzare torte nuziali che potessero essere belle e buone, che magari richiamassero un gusto estetico anglosassone, ma che rispecchiassero tutto il buono della pasticceria italiana e del nostro territorio. Come Agripasticceria®, utilizzo prevalentemente materie prime che derivano dalle produzioni e dagli allevamenti aziendali. Il mio stile lo definirei “rustico elegante”, declinato in base alle richieste degli sposi e al mood del matrimonio. Nonostante Pantone abbia scelto giallo vivace e grigio intenso come colori del 2021, credo che vadano ancora per la maggiore toni pastello, con decorazioni floreali e tanto verde. Come tipologia di torta, sicuramente naked o semi-naked cakes, scegliendo tra un’unica torta che svetta o una composizione con torta da taglio e monoporzioni/minicakes. Siamo ancora lontani, ma credo che nei prossimi anni vedremo torte con effetti watercolor, brushstroke e basi esagonali.

CRISTINA UCCELLI, CRISHA & BI A MILANO

La ricerca del bello e del buono per me vanno di pari passo. Per una torta decorata in pasta di zucchero è fondamentale scegliere un impasto base che si sposi perfettamente con la decorazione. Il classico pan di Spagna non è adatto perché non permette di stendere correttamente la pasta di rivestimento, con risultati deludenti. Per questo ho optato per una ricetta americana, a cui ho apportato alcune modifiche, con un’aggiunta personale nella scelta delle farciture, più delicate e gustose. La torta a piani, rotonda, con decorazioni floreali è da sempre un must. L’arrivo della bella stagione spinge verso le naked cake con fiori freschi e frutta. I colori più richiesti per i matrimoni hanno spesso nuance tenui, tinte pastello e sfumature delicate.

FABIANA BAGNUOLI, GENERAL MANAGER MAMI LOUISE DI MILANO

Le torte di Mami Louise sono il frutto di un grandissimo lavoro di ricerca e approfondimento. Abbiamo dato forma un progetto diverso, cercando di coniugare il gusto classico della pasticceria italiana (molto radicato nel nostro retaggio culturale) per le preparazioni interne. In più con un’estetica minuziosa e impeccabile nelle decorazioni. Quest’anno è stato particolarmente difficile per tutti gli operatori del settore wedding e per tutti i futuri sposi, ma la nostra passione ci spinge a guardare avanti con positività ed entusiasmo. In merito alle nuove tendenze, sicuramente siamo nell’anno dei fiori secchi, dei ventagli e delle pampa, delle torte con texture e foliage, con fiori in pasta di zucchero, oltre che di proporzioni più longilinee ed eleganti nello sviluppo delle torte a piani. 

ALESSANDRA PELLEGRINO, T’INTORTO DI TRAVERSETOLO

Sono della scuola “no polistirolo”. Le mie torte sono interamente commestibili e per questo utilizzo basi di pasticceria americana. Come base, di norma scelgo una chiffon cake, che a differenza del pan di Spagna (che deve necessariamente essere bagnato), contiene già nell’impasto acqua e grassi che rendono l’impasto sufficientemente umido senza inzuppare. La crema al burro, nella sua versione anglosassone è solo burro e zucchero a velo, mentre io preferisco preparare una meringa svizzera montata, a cui aggiungo il burro, per un risultato più soffice e areato, buono da mangiare. Per le farciture parto da una sorta di tela bianca, data da una crema di panna e mascarpone, su cui lavoro con frutta fresca e secca, paste, cioccolato, con inserti, gelée, ganache, lemon curd.

© Riproduzione Riservata