Il NYT racconta per immagini filmate la storia di una forma di Parmigiano Reggiano

On-line sul sito del più famoso quotidiano al mondo un racconto per immagini animate della filiera produttiva del Re dei Formaggi. A ispirare il famoso illustratore Nicholas Blechman è stata l’azienda agricola di Medesano.

Code name Parmigiano. Behind the scenes at a Parmigiano-Reggiano cheese producer”: si chiama così il racconto per immagini animate della filiera produttiva del Re dei Formaggi realizzato da Nicholas Blechman, illustratore e direttore artistico della prestigiosa The New York Book Review. Protagonista di questa infografica animata, disponibile sul sito Web del New York Times, è un’eccellenza imprenditoriale del nostro territorio: Bertinelli (www.bertinelli.it), che dal 1895, sulle colline di Medesano, produce latte e lo trasforma nel Parmigiano-Reggiano.

«Si tratta di una grande soddisfazione – spiega Nicola Bertinelli, che insieme con il padre, gestisce l’azienda agricola -. Blechman ha deciso di raccontare la storia che si cela dietro ogni forma di Parmigiano-Reggiano scegliendo noi di Bertinelli per un motivo ben preciso: nel panorama dei quasi 400 caseifici della zona di origine del più nobile dei formaggi, siamo uno dei pochissimi esempi di integrazione verticale, nel senso che gestiamo in proprio tutti i comparti produttivi della filiera del latte».

Il racconto per immagini di Blechman spiega bene come i prodotti dei campi siano utilizzati per il fabbisogno nutritivo del bestiame presente nella stalla. Con il latte delle proprie vacche, Bertinelli ottiene tutti i giorni dell’anno 20 forme di formaggio Parmigiano-Reggiano DOP: per ogni kg di formaggio vengono utilizzati ben 16 litri di latte fresco. Diverse sono le stagionature proposte: 15, 24 e 36 mesi. Oggetto di un focus specifico sono poi le operazioni di marchiatura delle forme di Parmigiano-Reggiano: un segno della grande attenzione che i consumatori d’Oltreoceano hanno per la qualità di ciò che finisce sulla loro tavola.

«Ho apprezzato molto il lavoro artistico di Blechman perché utilizza un codice visivo moderno, immediato come quello dell’infografica animata per raccontare una storia che si perpetua ogni giorno dal Medioevo – continua Nicola Bertinelli -. Le prime testimonianze sul Parmigiano-Reggiano risalgono infatti al 1200 circa. L’opera Blechman è perfettamente in linea con lo spirito 2.0 dell’azienda agricola Bertinelli, che ha nel mix tra tradizione e creatività il suo punto di forza».

Questo il link a cui è disponibile l’infografica pubblicata dal New York Times:

http://www.nytimes.com/interactive/2014/06/06/opinion/food-chains-code-name-parmigiano.html?WT.mc_ev=click&WT.mc_id=NYT-E-I-NYT-E-AT-0611-L6&nl=el&nlid=2606261&_r=1

 

 

© Riproduzione Riservata
Related Posts

No Comments

Be the first to start a conversation

Leave a Reply

  • (will not be published)