Firenze capitale del bello? Anche del buono

Il Mercato Centrale Firenze ripopola un’area importantissima e vitale del centro storico con un sistema di servizi e di botteghe di nuova concezione, pensato per restituire centralità agli artigiani del gusto La città può contare su una nuova, vastissima piazza coperta – circa 3000 mq – popolata dalle botteghe di alcuni fra i più noti artigiani italiani, e non solo. Si può acquistare e degustare, ma anche scoprire, ascoltare, leggere, raccontare e farsi raccontare: perché il Mercato Centrale Firenze è un luogo di interscambio culturale, ricco di proposte, attività, stimoli. Nuove dodici botteghe attrezzate per la vendita e in parte per la trasformazione dei cibi sono l’attrazione del Mercato Centrale. Ogni artigiano coinvolto ha accettato un rigoroso disciplinare che, oltre a garantire l’eccellenza degli alimenti, la trasparenza, la tracciabilità, chiede a lui e ai suoi collaboratori il racconto, il trasferimento al pubblico di conoscenza e sapere. Oltre al cibo di qualità il mercato offre una ricca panoramica di servizi- scuola di cucina , enoscuola, libreria, sportello bancario virtuale, Fiorentina store e servizio di consegna ecologica.

© Riproduzione Riservata
Related Posts