Pizza: il Trofeo Caputo vinto da un italiano, ma i giapponesi avanzano…

«Sono 35 anni che faccio il pizzaiolo e questo per me è veramente un onore troppo grande. Non me lo aspettavo». Un po’ frastornato, ha poi precisato: «devo ringraziare Napoli, i Maestri napoletani che mi hanno insegnato il mestiere. Grazie a loro, alla loro tecnica, ai loro consigli, svolgo il lavoro più bello del mondo». Queste le parole di Marcello d’Erasmo, 54 anni, titolare della pizzeria Mamma Rosa di Ortezzano (Fermo) proclamato vincitore dell’11° Trofeo Caputo, svoltosi dal 21 al 23 maggio a Nola. Ben 427 partecipanti provenienti da ogni angolo del globo. Al secondo posto si classifica lo statunitense di origine napoletana , mentre al terzo posto si è piazzato il giapponese Takehiko Chiba della pizzeria “Padrino Del Shozan” della città Sendai, provincia di Miyagi. I giapponesi, anche quest’anno, sono arrivati a Napoli con una folta delegazione, a dimostrazione che il mestiere di bravo pizzaiolo non è appannaggio esclusivo dei napoletani o degli italiani, sempre più stranieri, infatti, si cimentano con successo in questo lavoro. «Il nostro evento – ha dichiarato Antimo Caputo, ad del Molino Caputo nonché uno dei maggiori sponsor di questo del Trofeo – vuole confermare che si può essere bravi “pizzaiuoli”, con la u come si dice a Napoli, anche se si è di altre nazioni” “il segreto è imparare la tecnica e usare solo prodotti di qualità. Del resto il nostro è l’unico campionato che premia il Pizzaiuolo e non solo la pizza”.

Classifica vincitori XI Trofeo Caputo

II Campionato Mondiale del Pizzaiuolo

Pizza napoletana s.t.g. Trofeo Caputo:

1°Marcello D’Erasmo

2° Gennaro  Nasti

3°Takehiko Chiba

Pizza Classica:

1°Elizabeth Falkner

2° Antonio Orbinato

3°Pavel Popov

Pizza a Metro:

1°Luigi Iannone

2°Luigi Castaldo

3°Gianni Calaon

Pizza in teglia:

1°Claudio Bono

2° Massimo Bosco

3° Luca Polce

Pizza senza glutine:

1°Antonio Langone

2°Roberto Luongo

3°Giuseppe Lucia

Pizza acrobatica – Free Style:

1°Simone Ingrosso

2°ex aequo: Antonio Vanacore e Leicu Dan Ioan

3°Antonio Lupo

Pizza più larga:

1° Giuseppe Cuffaro

2° Mario Signorile

3° Simone Ingrosso

Pizza più veloce:

1°Eros Segato

2° Simone Ingrosso

3°Antonio Lupo

Pizza Juniores:

Gennaro Giustiniani

Chef Internazionale Trofeo Caputo:

Elizabeth Falkner

Premio speciale alla Memoria:          

Federico Guerriero

© Riproduzione Riservata
Related Posts