Gelati per il Papa

In occasione della visita del Santo Padre ad Arezzo e San Sepolcro si sono mobilitati anche i gelatieri che hanno messo in vetrina gusti creati appositamente per il Pontefice. Come la “Crema del Pastore” ideata dal maestro gelatiere Palmiro Bruschi, una crema preparata secondo la tradizione toscana, profumata con il Gran Liquore del Pastore (prodotto a Castagneto Carducci), arricchita da miele biologico di Pienza e decorata con una cialda dei Desideri di Montecatini (entrambi prodotti tipici regionali). La Crema del Pastore potrà essere degustata in occasione del prossimo Firenze Gelato Festival (23-27 maggio), del quale il maestro Bruschi sarà uno dei protagonisti.

L’altro nuovo gusto dedicato al Papa è invece opera di Fabrizio Piervenanzi titolare della Gelateria Violetta di Arezzo. Si chiama “Papale Papale” ed è composto da crema e fiordilatte variegati al limone e decorati con margherite di ostia bianche e gialle a richiamare la freschezza primaverile e i colori di Città del Vaticano.

Infine, per il pranzo di Benedetto XVI, gli agricoltori locali hanno preparato un pranzo a chilometri zero, composto da ristretto in tazza, risotto alla zucchina fiorentina e menta, granpezzo di chianina alle erbe aromatiche, asparagi all’olio, gatto’, gelato alle fragole e fragole al vino. Il tutto perparato con ingredienti aretini (fonte Ansa).

© Riproduzione Riservata
Related Posts