La nuova avventura di Andrea Cremone, “specialista” del caffè

Ops… Coffee by Mistakes è il nuovo format aperto a Genova, che unisce cura e ricerca sul caffè alla formazione del personale
La nuova avventura di Andrea Cremone, “specialista” del caffè

Andrea Cremone è barista ed esperto di caffè, nonché formatore per la Specialty Coffee Association. Dopo il primo incontro con lo specialty nella caffetteria di famiglia a Genova, ha aperto OPS… Coffee By Mistakes, per continuare non solo a proporre caffè di alta qualità, ma anche e soprattutto per educare il consumatore verso una migliore cultura e conoscenza di questa bevanda.

NE PARLIAMO DIRETTAMENTE CON LUI.

Andrea, com’è nata la passione per il caffè? 
Nasce lavorando nella caffetteria dei miei genitori, aperta nel quartiere Rivarolo di Genova circa 12 anni fa. Dopo alcuni mesi in cui sono stato attivamente coinvolto nel locale, ho scoperto i corsi di formazione, sul caffè che mi hanno aperto un mondo, in un ambito ancora pressoché sconosciuto in Italia agli operatori del settore. Con la mia famiglia abbiamo quindi iniziato ad inserire delle modifiche nel nostro business as usual e siamo diventati punto di riferimento, anche a livello nazionale, tra i primi a sviluppare e tramandare ai clienti la passione verso le differenti tipologie di caffè e la loro qualità. Tutto ciò mi ha permesso di fare gavetta e negli anni abbiamo poi aperto un’altra caffetteria nel centro di Genova, che è stata riconosciuta tra le migliori in Italia, “Tazze Pazze”.

Come arriviamo a OPS… Coffee by Mistakes?
Per un periodo di tempo ho deciso di dedicarmi alla formazione, sia la mia – andando sul “campo”, nelle piantagioni dove il caffè viene in primis coltivato – ma anche e soprattutto quella di terzi. Mi mancava però avere le mani in pasta e quindi, insieme a Bruno Beltrame, amico e socio, abbiamo deciso di aprire OPS… Coffee by Mistakes al MOG (Mercato Orientale) di Genova, un’area dedicata al cibo e allo street food di qualità. Nasce così il nostro piccolo ma completo corner interamente votato al caffè.

Qual è l’offerta, sia in termini di caffè che di pairing con il cibo?
Lato caffè abbiamo tantissime tipologie a disposizione e proponiamo diverse metodologie di estrazione e degustazione. A disposizione, inoltre, i monorigine imbustati in sacchetti e venduti per il consumo domestico. A completare l’offerta, una selezione di alta pasticceria in collaborazione con un laboratorio genovese, e gelato di alta qualità con gusti ricercati. Non si tratta solo di abbinamenti che consigliamo ai nostri clienti, ma anche di una vera e propria compenetrazione: il caffè viene utilizzato per i semifreddi, nella crema per farcire le brioche e nei piccoli prodotti di pasticceria, così come per sviluppare alcuni gusti di gelato. La risposta del pubblico è stata fin da subito molto positiva e ci auguriamo di poterne approfittare per tramandare a più persone possibili la filosofia di questo elemento nelle sue tantissime sfaccettature. Il mio sogno è quello di far conoscere cosa c’è dietro la tazzina: in Italia e all’estero è un prodotto molto comune, ma poco conosciuto nelle sue particolarità. 

Sfoglia l’articolo integrale QUI ↓

© Riproduzione Riservata