Pierre Hermé investe su digital, veg e gourmandise ragionata

Ecco l’intervista esclusiva rilasciata dal famoso pasticciere francese Pierre Hermé a metà maggio durante il Relais Desserts International di Padova
Pierre Hermé investe su digital, veg e gourmandise ragionata

Ecco quanto ci ha raccontato Pierre Hermé in occasione della reunion Relais Desserts a Padova.

Quale cambiamento adottato durante la pandemia vi ha portato grandi risultati?
Abbiamo sviluppato molto l’attività di e-commerce e creato una gamma di dolci che possono essere spediti. Si chiamano “Nomades” e sono ispirati ai dolci che proponiamo normalmente nella boutique, solo con una forma particolare, oblunga. Li possiamo spedire in tutta la Francia come prodotti surgelati. Questa è stata una grande innovazione che è nata proprio durante il lockdown.

Tre parole chiave su cui puntate?
Internet, vegano, “goumandise ragionata”. Spesso si parla di ridurre gli zuccheri, ma se si riducono gli zuccheri, qualitativamente aumentiamo i lipidi, i grassi. La “gourmandise ragionata” consiste nel lavorare per il gusto, cercando di ridurre sia i lipidi che i glucidi.

E le fibre?
Fanno parte di ciò che possiamo utilizzare a livello alimentare, certo. Ma abbassiamo le calorie riducendo zuccheri e grassi.

Quali zuccheri utilizza?
Zucchero normale, il saccarosio.

Niente eritritolo, maltitolo, stevia?
No, no, niente di tutto ciò. Nessuno zucchero che debba fare migliaia di km prima di arrivare da noi. Utilizziamo quello reperibile nelle vicinanze.

Quali sono gli ingredienti sui quali puntate per il futuro?
Contiamo su materie prime bio, coltivate il più possibile localmente, e del cui produttore abbiamo nome, cognome, “passaporto e anche carta d’identità”.

Questo va nel tema della sostenibilità.
È un percorso che abbiamo iniziato molto tempo fa e che abbiamo accelerato e rinforzato negli ultimi anni.

Altre operazioni di digital marketing che vi hanno portato dei risultati in termini di vendite?
Abbiamo sviluppato molto la nostra attività digitale negli ultimi due anni: oggi la boutique “en ligne” è la prima in termini di volumi.

Ulteriori azioni concrete che mettete in atto per la sostenibilità?
Ci sono molte attività: lavoriamo, ad esempio, per l’eliminazione di plastiche, e poi c’è la parte sociale: remunerazioni adeguate, anche agli stagisti, parità di stipendio tra uomini e donne. Ci sono diverse azioni che ci vedono impegnati nella politica sociale.

Quanti collaboratori avete?
600

E quante boutique?
55

LES PÂTISSERIES NOMADES

Pierre Hermé Paris propone les PÂTISSERIES NOMADES, una reinterpretazione delle creazioni emblematiche della Maison, ma disponibili tutto l’anno sul sito web, per consegne in tutta la Francia. Ispahan, Orphéo, Origine, Jardin de l’Atlas e Infiniment Praliné Noisette. L’offerta si distingue per la sua forma oblunga. La Maison Pierre Hermé Paris utilizza la tecnologia al meglio: le torte vengono trasportate a freddo negativo (- 18°C), in modo da preservare tutte le qualità estetiche e gustative. Dopo lo scongelamento il prodotto ritrova la qualità gustativa ottimale.

© Riproduzione Riservata