Torta Millefoglie di Giovanni Grilli

L’amore, quando arriva, arriva e ti sconvolge. Lo sa bene Giovanni Grilli patron della pasticceria Veronese di Chieti. «Ero un ragazzino in cerca di un lavoretto estivo per comprarmi il motorino, e ho trovato l’amore: quello per la pasticceria, che mi ha insegnato Gianni Antonini, mio maestro e fondatore di questa pasticceria. E anche quello per la donna della mia vita, Marinella, sua figlia». Nel 2019 la Pasticceria Veronese festeggerà 50 anni di attività. Prima sotto l’attenta guida di Gianni e Assunta, ora sotto quella di Giovanni, Marinella e della sorella Patrizia. «Domani chissà – dice sorridendo Giovanni – le mie figlie sono al mio fianco in questo lavoro e il sogno è quello che continuino questa strada».

Giovanni Grilli di Pasticceria Veronese, Chieti

La Pasticceria Veronese è un punto di incontro per gli amanti del dolce e non solo. «Nel 1990 abbiamo rinnovato il locale e introdotto anche una proposta di ristorazione veloce. Il dolce resta il nostro cuore, con proposte della pasticceria italiana e soluzioni più moderne. Accanto alla pasticceria, abbiamo introdotto la cioccolateria e la gelateria. Tutto è fatto artigianalmente con la cura che da sempre caratterizza la nostra produzione, un’arte che mi ha insegnato Gianni e che ho perfezionato con corsi di formazione e il continuo confronto con i colleghi». Giovanni è molto attento nella scelta della materia prima. «Per questo ho scelto come partner Elle&Elle Srl di Scerne di Pineto, in provincia di Teramo, un’azienda che mi garantisce prodotti di alta qualità. Loro mi hanno fatto conoscere Debic che è diventato il mio referente di fiducia per panna e burro. Prodotti di qualità costante, dall’ottima tenuta in lavorazione e in cottura e con note aromatiche peculiari e piacevoli al palato».

Pasticceria Veronese
Via Pescara, 554 – 66100 Chieti Tel. 0871.561037
www.pasticceriaveronese.it

Torta Millefoglie

Ricetta per 2 torte

Pasta Sfoglia
2500 g Farina
50 g Aceto di vino bianco
30 g Sale
1250 ml Acqua fredda
2000 g Burro Croissant Debic

Formate il pastello miscelando la farina con l’aceto, il sale e l’acqua. Incassate il burro e date una piega a 3, quindi 3 pieghe a 4. Lasciate riposare il composto in frigorifero a 4°C. Il giorno dopo tirate la sfoglia a 2 mm e cuocete a 190°C fi no a completa doratura.

Crema Pasticcera
850 g Latte
150 g Prima Blanca Debic
200 g Zucchero
70 g Amido di mais
40 g Amido di riso
100 g Tuorli d’uovo
Qb Vaniglia
Qb Limone non trattato

Lavorate i tuorli con lo zucchero e aggiungete lentamente gli amidi senza smettere di mescolare finché il composto risulta amalgamato. Versate poco per volta il latte e la panna aromatizzati con vaniglia e limone. Ponete sul fuoco e continuate a mescolare. Fate sobbollire per 3-4 minuti a 93°C, poi lasciate raffreddare.

Crema leggera alla nocciola
1000 g Crema pasticcera
200 g Prima Blanca Debic
80 g Pasta di nocciola pura

Emulsionate gli ingredienti a mano con la frusta fi no a ottenere un composto omogeneo.

Crema leggera al pistacchio
1000 g Crema pasticcera
200 g Prima Blanca Debic
80 g Pasta di pistacchio pura

Ripetete con questi ingredienti il procedimento della crema alla nocciola.

Panna per decorazione
1000 g Prima Blanca Debic
200 g Zucchero

Montaggio
Preparate tre dischi di sfoglia di 24 cm circa di diametro. Usate il primo disco come base e ricopritelo con la crema leggera alla nocciola. Sovrapponete il secondo disco e distribuitevi uno strato di crema leggera al pistacchio. Chiudete con il terzo disco di sfoglia e ricoprite la torta con la panna montata. e decorate il bordo con della sfoglia sbriciolata, guarnendo a piacere con panna montata, fi ori di pasta di zucchero e riccioli di cioccolato.

 

© Riproduzione Riservata
Related Posts