Natale 2018: Bongiovanni a sostegno della ricerca AIRC

Peri il Natale 2018 il 10% del ricavato dalla vendita di ogni pacco da 1 kg Antiqua sarà devoluto ad AIRC. Rinnovato anche il finanziamento per una borsa di studio triennale

Molini Bongiovanni conferma anche quest’anno il suo sostegno alla ricerca scientifica AIRC, rinnovando il finanziamento di una borsa di studio triennale per una giovane ricercatrice: l’americana Nicole Reilly. Ma non solo: per il Natale 2018 il molino di Cambiano (To) ha realizzato un’iniziativa speciale. Con Antiqua, la farina macinata a pietra prodotta da dieci anni con soli grani piemontesi, è di nuovo accanto ad AIRC per raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica e il consumatore finale sull’importanza di una sana e corretta alimentazione.

La ricercatrice americana Nicole Reilly insieme a Gaia Bongiovanni

Gli studi scientifici sul rapporto tra alimentazione e malattie oncologiche suggeriscono di basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale, con cereali preferibilmente integrali, legumi, un’ampia varietà di verdure non amidacee e di frutta.

A supporto della ricerca Bongiovanni ha dunque realizzato un espositore dedicato ad Antiqua, farina che contiene il germe di grano e tutte le fibre del chicco, per presentare le quattro tipologie di questo prodotto di filiera. Dai ricavi delle vendite di ogni pacco da 1 Kg di Antiqua Tipo 1, Tipo 2, Integrale e Cereali verrà devoluto il 10% alla ricerca sul cancro in collaborazione con l’Istituto di Candiolo (To).

Molini Bongiovanni nasce nel 2003 in provincia di Torino, in seguito al raggruppamento di 3 storici mulini piemontesi in un unico, grande impianto molitorio all’avanguardia. Alla guida dell’azienda c’è Claudio Bongiovanni, mugnaio dal 1977 non per tradizione familiare, ma per scelta. Molini Bongiovanni produce farine di grano tenero di alta qualità, in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di cliente, dall’industria alimentare al piccolo artigiano. Oltre al marchio Il Molino di Torino, dal 2008 Bongiovanni è sul mercato con Antiqua, la farina macinata a pietra prodotta con grani piemontesi di filiera frutto di 40 agricoltori riuniti in unico consorzio di garanzia, il CAPAC, e retribuiti con un premio rispetto ai prezzi superiori a quelli di mercato. Antiqua proviene da terreni selezionati che non distano oltre 50 km dal molino, ed è realizzata grazie all’energia prodotta da pannelli fotovoltaici solo dopo che i grani sono stati controllati da una selezionatrice ottica in grado di allontanare i semi estranei o non conformi. Quindi una farina macinata a pietra capace di esprimere tutto il gusto e i profumi del grano, coniugando le antiche tecniche di molitura con le più moderne tecnologie.

© Riproduzione Riservata
Related Posts