Giro del mondo in 47 colazioni

Noi italiani cominciamo la giornata con cappuccio e cornetto, ma come viene affrontata la colazione nel resto del mondo? Dolce o salata? Leggera o calorica? Scopriamolo attraverso un viaggio virtuale attraverso 47 colazioni del mondo

La colazione è il primo pasto della giornata, considerato in molte culture anche il più importante: la sua funzione principale è, infatti, quella di fornire all’organismo l’apporto calorico necessario per passare dallo stato di sonno a quello di veglia e affrontare la giornata. Si tratta però di un pasto che nel mondo viene approcciato in maniera molto diversa a seconda della nazione o dell’area geografica in cui ci si trova. Proviamo quindi a delineare una panoramica globale che inquadri, in linea generale, le tendenze degli alimenti consumati a colazione, in 47 paesi diversi.

Europa mediterranea
La colazione mediterranea è prevalentemente dolce e leggera a base di cereali, latte e caffè, pane, burro e marmellata, yogurt, frutta secca o fresca, brioche e croissant. Possiamo subito dire che in Italia e Francia la tendenza è quella di fare una colazione molto rapida e fugace, spesso al bar, mentre per esempio in Grecia il momento dedicato al primo pasto è tendenzialmente lungo e rilassato, all’interno delle mura domestiche. La Spagna invece affianca alla colazione dolce, quella salata a base di pan y tomate (pane, polpa di pomodoro fresco e olio). Nonostante non sia affacciato sul Mediterraneo, anche il Portogallo e può rientrare in questa categoria di colazione internazionale.

Europa centrale
Spostandosi verso Nord si passa a una colazione prevalentemente salata e ricca di grassi, proteine e carboidrati: in Germania e Polonia la colazione tipica prevede formaggio, prosciutto, pancetta e salsiccia; il tutto accompagnato da pane e burro. Talvolta una fetta di pane tostato spalmato con marmellata o cioccolato, conclude il pasto. Come bevanda si consumano caffè, tè e succo di frutta.

Balcani
Simile alla tedesca, la colazione balcanica in Croazia, Bosnia, Serbia e Montenegro è generalmente a base di uova strapazzate, pancetta affumicata, pane e marmellata, miele, sempre accompagnata dal caffè. Talvolta si possono trovare anche le palacinke: classiche crespelle croate farcite con miele e noci o cioccolato, oppure con formaggio e prosciutto, nella versione salata.

Gran Bretagna
In Inghilterra a colazione non può mancare una tazza di english tea, accompagnata da biscotti al burro, nella versione dolce, uova fritte, bacon e salsiccia, in quella salata. In Irlanda si aggiungono i fagioli, mentre in Scozia spesso si mangia haggis, una pietanza tradizionale a base di frattaglie di pecora.

Paesi scandinavi
Nella penisola scandinava il pesce dei mari del Nord è un ingrediente basilare sia della cucina, che anche della colazione: aringa affumicata e salmone sono spesso consumati in Svezia, Norvegia, Finlandia e Islanda all’inizio della giornata, affiancati da uova e cereali. Esiste però anche la colazione dolce a base di pancakes e frutti di bosco.

Russia
La più classica delle colazioni russe, ha come base principale i sirniki, ovvero una sorta di pancakes fritti di ricotta mescolata a uova e farina, spesso accompagnati dai frutti di bosco freschi. C’è invece chi preferisce iniziare la giornata con una zuppa calda d’avena e pane ai cereali.

Giappone
La colazione nipponica non diverge dagli altri pasti della giornata: generalmente si mangiano zuppa di miso, riso bianco, alghe marinate e pesce crudo.

Cina
La colazione tipica varia da regione a regione, ma la tradizione più diffusa è quella del dim sam cantonese: una serie di piccoli piatti leggeri e salati, cucinati o al vapore o bolliti, da accompagnare al té cinese.

Sud-Est asiatico
In Vietnam, Thailandia, Corea, Malesia e Indonesia, la colazione è salata e, come in Giappone, non si distingue molto dagli altri pasti della giornata: carne, pesce, uova e verdura, accompagnati da una base di riso, o noodles in brodo.

Filippine
Il pandesal è l’alimento tipico della colazione filippina: si tratta di un impasto lievitato con zucchero e sale, spesso abbinato al caffelatte.

India
La vastità sia geografica, sia culinaria di questo paese, non permette di incasellare in un piatto specifico la colazione indiana. Possiamo però dire che nel Sud, la tendenza è quella di mangiare l’Idli Wada: una torta a base di lenticchie nere fermentate e riso, servita con chutney e sambar.

Australia
La tipica colazione oceanica consiste in cereali freddi e toast spalmato con Vegemite, ovvero una crema salata fatta con estratti di lievito di birra.

Stati Uniti
La colazione statunitense varia da regione a regione, ma l’opzione più classica include uova strapazzate, pancakes, bacon e cereali, accompagnati da caffè americano, latte e succo d’arancia.

Messico
Il popolo messicano ama iniziare la giornata con il chilaquiles: piatto tradizionalmente preparato con i totopos, ovvero le tortillias di mais avanzate, successivamente fritte e rese croccanti, immersi in una salsa piccante, guarnita con uovo fritto e avocado.

Sud America
In Brasile e Argentina la colazione è simile a quella mediterranea, a base di caffè e latte, brioches, pane e marmellata o pane prosciutto e formaggio. Anche a Cuba la giornata si comincia con un leggero cappuccino.
In Venezuela sono all’ordine del giorno le empanadas: paste ripiene con formaggio fresco, carne tritata o verdure.
In Costa Rica invece si mangia tendenzialmente il gallo pinto: piatto tradizionale a base di fagioli neri, riso, panna salata, salsa e tortilla di mais, spesso accompagnato da carne fredda.
La colazione più tipica in Colombia è la changua: una zuppa a base di brodo, latte, pane, uovo ed erba cipollina.
In Perù invece, a pietanza più consumata alla mattina, esattamente come in tutti gli altri pasti della giornata, è la classica cevice: pesce crudo, marinato agli agrumi e speziato.

Marocco
Anche la colazione marocchina risente delle influenze mediterranee, essendo generalmente a base di pane, marmellata, formaggio, burro e uova, accompagnate dal tè autoctono.

Africa orientale e meridionale
In Kenia, Zimbawe, Tanzania, Zambia, Namibia e Malawi la pietanza nazionale più consumata, sia a colazione sia durante gli altri pasti della giornata, è l’ugali: alimento a base di farina di mais e acqua, simile alla nostra polenta, generalmente accompagnato da salse a base di carne, pesce, verdura e brodo.

Israele
Gli israeliani iniziano la giornata con la loro shakshuka (che significa mistura): un piatto di origine tunisina e algerina, trapiantato nella cultura ebraica, a base di cipolla, aglio, pomodori, peperoni, uova, pepe nero e spezie varie.

Pakistan
Il popolo pakistano predilige una colazione calorica: uno stufato di lombata di manzo e/o stinco.

Di Marianna Zarini

 

© Riproduzione Riservata
Related Posts