Un caffè… che è una poesia

di Massimo Bonini – uno dei nostri professional blogger, esperto di caffè, appassionato senza limiti alla vita, alla condivisione, all’essenza del bienvivre, e quindi all’arte del caffè. Se vuoi rivolgergli una domanda scrivi a expertise@dolcesalato.com

Vi presentiamo un metodo di estrazione del caffè ancora poco conosciuto in Italia: il Sifone giapponese o syphon

Non richiedendo elettricità questo modo di fare il caffè ha addirittura accompagnato me e la mia squadra della Torrefazione Lady Cafè durante una gita in mtb tra i vigneti della Franciacorta, e proprio così lo vogliamo raccontare. Dopo la splendida pedalata, non senza fatica, la soddisfazione di una giornata in mezzo alla natura è stata premiata dal nostro caffè in stile “nature”, senza bisogno di energia elettrica. L’acqua viene scaldata nell’ampolla con una fiamma ad alcool, il caffè macinato è posto nel tulipano appena sopra: inizia l’infusione. L’acqua calda raggiunge il caffè, lo attraversa, ne cattura gli aromi, si mescola il tutto, si toglie la fiamma e l’infuso precipita nell’ampolla di origine, pronto per la degustazione. Il tutto in 6 minuti. Grazie a questo metodo, la complessità aromatica raggiunge l’estremo. E’ grande soddisfazione sorseggiarlo immersi nella natura dei vigneti. Questo metodo è molto coinvolgente e romantico anche quando ci viene preparato al ristorante, direttamente al tavolo, diventiamo protagonisti della preparazione. Il syphon appaga l’occhio per la bellezza e l’eleganza della fiamma come fosse un lume di candela, appaga l’ udito con il gorgoglio dell’acqua che accarezza il caffè, appaga il tatto con il gesto della versata dall’ampolla, ed infine appaga il gusto regalandoci un caffè di grande persistenza.

1970659_10152040972211545_2077067827_n 970897_10152040973061545_1039833577_n

© Riproduzione Riservata
Related Posts