La pasticceria Torinese di Reggio Emilia chiude… ma non finisce qui!

Stefano De Pietri – titolare della pasticceria – scrive un messaggio di ringraziamento alla sua squadra e ai suoi amici-clienti. E li invita a tornare a scrivere, insieme, un romanzo più appassionante e moderno 

“Ogni cambiamento, anche agognatissimo, ha le sue malinconie, perché quel che si lascia è una parte di noi: bisogna morire a una vita per entrare in un’altra”.
(Anatole France)

«1910, è passato oltre un secolo di storia e, da allora, la Pasticceria Torinese ha preso per la gola innumerevoli reggiani e non solo. Un luogo d’incontro che ha saputo catturare il palato e il cuore di tante persone che io vorrei chiamare amici, non clienti. Alla Torinese c’è chi si è innamorato, chi ha stretto amicizie o legami professionali, c’è chi ha festeggiato il proprio matrimonio, per poi vedere nascere e crescere i propri figli e io sono orgoglioso e onorato di aver fatto parte di un pezzo della vostra vita. Quando rilevai questo locale ricco di storia non pensavo che mi avrebbe portato dove sono ora: io sono cresciuto con voi e grazie a voi, come persona e come professionista. Ho imparato dai miei sbagli e mi sono arricchito, grazie ai consigli e ai suggerimenti di chi ha fatto la vera storia di questo locale: Voi. Ora siamo giunti all’ultimo capitolo di questo dolce romanzo che abbiamo scritto tutti insieme. Ciò che mi rende davvero orgoglioso e ancora più consapevole del passo che sto per compiere è la certezza di non essere solo e di essere circondato da amici che mi aiuteranno a voltare pagina, per iniziare a scrivere un nuovo romanzo, più moderno, ma altrettanto dolce. Noi ci metteremo anche un pizzico di pepe, ma sarete sempre e ancora voi che ci permetterete di scriverne i capitoli, lasciando un segno tangibile per la nostra città e la nostra personale storia. Quindi non mi resta che ringraziarvi per questa meravigliosa, dolcissima esperienza e vi aspetto per vivere nuovi e indimenticabili momenti insieme».

Stefano

© Riproduzione Riservata
Related Posts