Davide Comaschi è il Pasticcere dell’anno

A distanza di un anno dalla vittoria al World Chocolate Masters, ecco un altro importante successo per Davide Comaschi, capo pasticcere della Martesana di Milano, insignito del riconoscimento Trofeo Pavoni – Pasticcere dell’Anno 2014. Il premio è stato assegnato all’unanimità dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani (di cui Comaschi è membro dal 2010) ed è stato consegnato il 14 ottobre a Parigi, per mano di  Corinna Pavoni dell’azienda Pavoni Italia, in occasione del XXI Simposio Pubblico dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Ecco le ragioni della scelta dell’Ampi: «Ampi conferisce a Davide Comaschi il riconoscimento di Pasticcere dell’Anno 2014 per l’impegno e la costanza profusi nel perseguire gli obiettivi e gli straordinari traguardi professionali finora raggiunti e per i nuovi stimoli che costantemente contribuisce a fornire all’Accademia e all’intera pasticceria nazionale, portando alto, con prestigio, il nome dell’Italia anche all’estero». Alla premiazione erano presenti tutti gli accademici, il vice presidente Paolo Sacchetti, il presidente in carica Gino Fabbri e il presidente onorario Iginio Massari; e non poteva certo mancare Vincenzo Santoro, guida di Davide fin dalla tenera età di 13 anni.

Davide Comaschi con Corinna Pavoni, Iginio Massari, Gino Fabbri e Paolo Sacchetti

Davide Comaschi con Corinna Pavoni, Iginio Massari, Gino Fabbri e Paolo Sacchetti

 

© Riproduzione Riservata
Related Posts