Quo vadis, pizze? La pizza che verrà…

Agugiaro&Figna Molini, main sponsor del prossimo Campionato Mondiale della Pizza (in programma dal 15 al 17 aprile presso le fiere di Parma, in contemporanea con l’evento Pizza World Show) ha organizzato, per il 16 aprile, un evento “fuori salone” decisamente interessante. L’azienda produttrice de Le 5 Stagioni, famoso e qualificato brand di farine per la pizzeria, ha invitato importanti nomi del settore a incontrarsi e confrontarsi in una location insolita, lontana da tappeti e stand fieristici: nel cuore della food valley, a San Secondo Parmense, il Museo Agorà Orsi Coppini, un inaspettato uliveto progettato sull’idea che gli antichi greci avevano di agorà; una piazza, un crogiuolo di scambi culturali, perno della vivacità intellettuale della polis. Degustando pane e olio si discuterà delle dinamiche evolutive che stanno guidando il futuro della pizza, per azzardare ipotesi sulla pizza del domani. Quello della pizza è davvero un universo a parte, dove i fautori della tradizione si scontrano con gli innovatori; dove le classica rassicurante pizzeria sottocasa può distare anche solo pochi metri da un locale di design che propone pizze gourmet con impensabili abbinamenti.

Ma allora: dove sta andando la pizza? quali sono le dinamiche che stanno modificando il mondo della pizza e quindi delle pizzerie? Quali sono le ultime tendenze in fatto di gusto, di modalità di consumo, ma anche di design dei locali, così come le aspettative e le esigenze del consumatore moderno? Insomma: dove e come mangeranno la pizza i nostri figli e nipoti?  A rispondere a queste domande proveranno gli esperti chiamati a sedere alla tavola rotonda moderata da Oscar Cavallera, direttore corsi di Bar University, e presidente MK Consulting. Interverrano: Antonio Pace, presidente Associazione Verace Pizza Napoletana; Franco Costa, direttore di Costa Group; Franco Manna, presidente cda Sebeto SpA ( Rossopomodoro, Rossosapore, Anema & Cozze, Ham Holy Burger ); Claudio Torghele, di Let’s Pizza; Giampiero Rorato, giornalista enogastronomico e direttore della rivista Pizza e Pasta Italiana e, infine, Riccardo Agugiaro, export manager Le 5 Stagioni per Agugiaro&Figna Molini.

L’evento, al quale saranno invitate tutte le più importanti testate giornalistiche, oltre a food blogger, opinion leader e operatori del settore, rappresenta un forte impegno da parte di Agugiaro&Figna Molini, per essere al passo con le esigenze dei suoi clienti e conoscere profondamente le caratteristiche di un mondo tanto mutevole quanto sfaccettato. L’evento si concluderà con uno spettacolo teatrale ovviamente legato al mondo del cibo e della cultura culinaria, 45 minuti tra racconti, recitazioni e ricette, una narrazione per rendere onore alla maestria dell’artigiano, laddove anche il pizzaiolo va considerato come tale. E per finire, una degustazione di pizza preparata con le farine Le 5 Stagioni.

© Riproduzione Riservata
Related Posts