La Nic al Global Chef Challenge in Corea

 Si è tenuto a Daejeon, il Global Chefs Challenge al quale ha partecipato anche la Nazionale Italiana Cuochi.

A Daejeon, in South Korea, gli chef “azzurri”, che rappresentavano l’Europa del Sud, hanno conquistato piazzamenti prestigiosi al Global Chefs Challenge ed Hans Bueschkens Junior Chefs Challenge, che si è svolto dall’1 al 5 maggio. Alla competizione tra le migliori squadre di cucina nazionali, provenienti da tutto il mondo, quella tricolore si è classificata terza, dopo Norvegia, Emirati Arabi e Canada, grazie all’abilità del senior chef Angelo Giovanni Di Lena, di Forlì, e del suo assistente Giovanni Lorusso, di Bari. Anche lo junior team della NIC non è stato da meno poiché la sua rappresentante, Francesca Narcisi, di Cosenza, ha conquistato la medaglia di bronzo, aggiudicandosi il terzo posto assoluto nella sua categoria, alle spalle di Stati Uniti e Svezia, con un esito mai raggiunto prima dall’Italia. I risultati riportati in Corea dal gruppo, condotto dal general manager Fabio Tacchella, confermano la capacità e la tenacia dei membri, come sostiene la loro team coach chef  Ljubica Komlenic: «All’International Food Exhibition & Korean Culture Festival, i nostri candidati si sono distinti per la professionalità, il rigore e la preparazione sistematica e ordinata». Alla positiva performance dei concorrenti italiani, ha contribuito la stessa Komlenic, ormai considerata veneziana a tutti gli effetti, che, come un vero allenatore, ha saputo, con la sua regia scrupolosa, impostare il gioco di squadra e la tattica di cucina, incitare all’azione e infondere coraggio e tranquillità, suggerendo strategie mirate. Il menù portato in gara per il Global Chef Challenge da Di Lena e Lorusso ha per piatto d’inizio “Halibut con mantello di pomodoro, olive nere e salsa allo zafferano con involtino di gamberi rossi e scalogno caramellato”. Come main course, il senior team ha dato un’interpretazione personale della carne indicata dal regolamento: “Variazione di kobe con salsa al tartufo”, mentre per il dessert il suo assistente ha proposto “Mousse alle fragole con ganache al cioccolato e crema alla vaniglia, giardinetto di frutta, cocco e sorbetto alle fragole”Sul versante giovanile della NIC, il menù destinato all“Hans Bueschkens Junior Chefs Challenge” è stato approntato in modo impeccabile e con determinazione e rispetto delle regole da Francesca Narcisi, la quale ha presentato alla giuria un “Trancio di halibut in crosta di parmigiano, erbette e pepe rosa, su crema di piselli e maionese vegetale alla mandorla; Raviolo con gambero rosso Sicilia e brounoise di zucchine su tagliolino di carote, prugne marinate e pinoli sabbiati”. Come main course, “Filetto di kobe beef condito ai semi di sesamo e alghe; modern style del bollito del kobe con salsa pearà e giardinetto di funghi e cipollotti”. Dulcis in fundo, le fragole obbligatorie sono state elaborate dalla chef in “Mousse al cioccolato bianco e vaniglia con cuore di gelèe alla fragola su tappetino di mango e morbidone alle mandorle”. Il prossimo appunbtamento della Nic saranno le Olimpiadi di Erfurt in Germania durante l’IKA dal 5 al 10 ottobre 2012.


 A.Ce. 24/05/5012


© Riproduzione Riservata
Related Posts