Coppa Europa di Panificazione: l’Italia è seconda

A conquistare il podio è stato il Lussemburgo, mentre alle nostre spalle si sono classificate Francia e Svizzera Si è tenuta a Nantes dal 19 al 23 marzo la Coppa Europa di Panificazione. Oro al Lussemburgo, seguito dall’Italia che porta a casa un onorevole secondo posto. A seguire, Francia e Svizzera. Durissima la sfida, che ha visto i panificatori impegnati in numerose prove: dalla realizzazione di 6 tipi di pane diversi ad altrettanti tipi di viennoiserie, oltre a un pezzo artistico raffigurante un monumento o un luogo del Paese di provenienza. La squadra italiana era composta da Riccardo Liccione, titolare dell’Angolo del pane di Frossasco (Torino) che si è occupato di realizzare le viennoiserie, Ivan Morosin di Torre Boldone (Bergamo), preposto alla realizzazione dei sei tipi di pane ed Emanuela Isoardi di Bra (Cuneo) che ha realizzato il pezzo artistico. I tre maestri panificatori, nonché soci del Richemont, hanno magistralmente interpretato il tema della competizione, ovvero “Il Carnevale di Venezia”. Come sempre, Giorgio e Fausta Giorilli hanno seguito gli azzurri in tutte le fasi, dalla dura preparazione alla competizione vera e propria e hanno coadiuvato il team manager Fabrizio Zucchi, che è stato anche un membro della giuria. Fondamentale è stato il supporto di CAST Alimenti, la scuola professionale di Brescia, e di Molino Dallagiovanna che hanno messo i loro laboratori a disposizione della squadra. Infine, hanno dato un contributo notevole anche altri soci del Club come Angelo Principe, Armando Guerini e Gianfranco Fagnola.

A. Celotti – marzo 2011

© Riproduzione Riservata
Related Posts