Un break alternativo

Un’ottima idea per destagionalizzare il panettone e venderlo tutto l’anno. Un panettone tra il dolce e il salato a base di olive verdi candite, amarene e noci pecan, accompagnato da un cocktail leggero a base di tè e saké

«Sono proprio le aziende come Agrimontana che stimolano la creatività di noi artigiani. Quando ho ricevuto le loro ottime olive verdi candite subito mi è venuta in mente la noce pecan perché più dolce e leggera di quella italiana. L’aggiunta delle amarene semicandite Agrimontana ha poi completato il felice abbinamento. Questa possibilità di creare, di offrire armonie di sapori è ciò che mi ripaga di tutte le fatiche». Il panettone è un prodotto di punta della pasticceria Bacilieri ma non è in vendita solo a Natale, bensì tutto l’anno, sia per la prima colazione sia per la merenda o per il dopo cena, accompagnato da cappuccino, cocktail o pregiati distillati.

«Per queste occasioni di consumo – continua Bacilieri – normalmente propongo il panettone a forma stretta e allungata, tipo plum-cake, in ogni caso, al di là della forma, quello che conta è che sia fatto bene e contenga ingredienti di primissima qualità. Per la prima colazione, per esempio, mi sono inventato il lievitato “Fatti coccolare dal dolce mattino” con albicocche candite Agrimontana. Adoro anche l’amarena dell’azienda piemontese, così come l’oliva, perché si sente il gusto originario del frutto. In sostanza contengono meno zucchero, più gusto e più profumo. Ovviamente il mio pallino è fare sempre meglio il panettone tradizionale, nel quale non può mancare il cedro candito, che normalmente Agrimontana mi fornisce in coppa».

© Riproduzione Riservata
Related Posts