Nocciola Piemonte IGP, sfida a Villa d’Amelia

Il 27 novembre, al Relais Villa D’Amelia di Benevello (CN), chef e pasticceri si sfideranno a suon di piatti, sulla nocciola Piemonte IGP, protagonista indiscussa della serata organizzata dallo chef Damiano Nigro

È alla sua VII edizione la competizione “La Nocciola in Tavola” che ogni anno vede chef e pasticceri, italiani e non, confrontarsi attraverso un’amichevole sfida, sulla passione per i prodotti d’eccellenza, all’insegna dell’alta cucina. Quest’anno saranno 17 i partecipanti che dovranno preparare piatti creativi e originali, dolci e salati, che contengano ed esaltino la nocciola Piemonte IGP, insieme a un prodotto del territorio di provenienza. Gli chef e pasticceri presenteranno in anteprima davanti al pubblico le loro creazioni in un vero e proprio cooking show, attraverso il quale sarà possibile osservare i maestri all’opera, scoprirne i trucchi e, infine, deliziare le papille gustative assaggiandone i piatti. La novità dell’edizione di quest’anno sarà che a ogni pietanza verrà abbinato un vino, selezionato dagli chef e dai produttori vitivinicoli, che ne esalti appieno i sapori dominanti.

Lo chef del ristorante stellato Villa D’Amelia e padrone di casa Damiano Nigro, oltre ad aver organizzato la serata, parteciperà alla competizione preparando un piatto a base di nocciola Piemonte IGP, miele d’acacia, tartufo bianco d’Alba e cardo gobbo di Nizza.

I pasticceri che prenderanno parte a “La Nocciola in Tavola” saranno Loris Oss Emer, classe 1973, nato e cresciuto nell’omonima pasticceria di famiglia Oss Emer e attualmente docente di arte bianca presso l’Istituto Alberghiero di Levico Terme (TN), Ivan Centeleghe che, dopo varie esperienze di formazione nelle cucine di ristoranti pluristellati, dal 2013 gestisce la sua Pasticceria Centeleghe di Farra d’Alpago, a Belluno, e Monica Rossetto, pastry chef e fondatrice del blog Monica Green Life che organizza corsi di cucina, bakery e pastry dedicati sia alla formazione specifica, sia ad appassionati di ogni livello.

La serata dedicata alla sfida della nocciola Piemonte IGP, ospiterà nomi di fama internazionale, come lo chef spagnolo Martin Berasategui, che nel suo curriculum vanta 8 stelle Michelin, Antonia Klugmann, chef del Ristorante L’Argine a Vencò (Dolegna del Collio, GO) e Riccardo Camanini, chef del Ristorante Lido 84 (Gardone Riviera, BS) eletto cuoco dell’anno all’ultima edizione di Identità Golose.

Restiamo dunque in trepidante attesa di conoscere il nome del vincitore nonché le proposte originali che i partecipanti alla gara presenteranno.

 

Di Marianna Zarini

Related Posts